www.dolcepiemonte.com

venerdì 27 settembre 2013

IL RISCALDAMENTO GLOBALE E' CAUSATO DALL'UOMO

Finalmente esiste una prova scientifica che il riscaldamento globale è causato dall'uomo. Questo il risultato dello studio commissionato dall'ONU.

Le temperature sono aumentate e al 95% questo fenomeno è causato dall'inquinamento.


Ecco i principali punti delineati nel documento:

- Il riscaldamento globale è “inequivocabile” e dal 1950 è “estremamente probabile” che le attività umane siano state la principale causa dell’aumento della temperatura.

- La concentrazione di CO2 e di altri gas serra nell’atmosfera è salita ai livelli senza precedenti in almeno 800mila anni. L’uso di combustibili fossili è la principale causa dell’aumento del 40% della concentrazione di anidride carbonica registrato dalla rivoluzione industriale.

- Le temperature globali aumenteranno probabilmente di 0,3-4,8 gradi entro la fine del secolo, a seconda delle misure per il controllo delle emissioni che saranno adottate dai governi.

- Molti aspetti del cambiamento climatico persisteranno per diversi secoli anche se le emissioni di CO2 saranno interrotte.

- Il livello dei mari aumenterà probabilmente ancora di 26-82 centimetri entro la fine del secolo.

- Le calotte glaciali della Groenlandia e dell’Antartide hanno perso massa negli ultimi due decenni. I ghiacciai hanno continuato a sciogliersi in quasi tutte le parti del mondo. Il ghiaccio dell’Artico è diminuito e la coltre di neve primaverile continua a diminuire. È “molto probabile” che questo processo proseguirà.

- È “praticamente certo” che le temperature della parte superficiale dell’oceano siano aumentate tra il 1971 e il 2010. L’oceano diventerà ancora più caldo nel corso di questo secolo e la temperatura alta penetrerà dalla superficie verso la profondità.
Una ragione in più per mettere al centro delle politiche mondiali l'ecologia e la natura.


lunedì 16 settembre 2013

PHONEBLOKS IL NUOVO CELLULARE ECOLOGICO

Phonebloks è la vera innovazione nei telefoni cellulari.

Dimenticate le strategie di marketing della Apple o di Microsoft che fanno di tutto per farvi cambiare smartphone ogni anno.
Phonebloks è il primo cellulare pensato e costruito per durare nel tempo, contro la filosofia dell'usa e getta.

Phonebloks è un nuovo tipo di smartphone, composto di blocchi un po' come i lego. Se si rompe un pezzo (o non vi serve più) è possibile sostituire solo quel pezzo senza cambiare il cellulare.

Ovviamente questo vale anche per la batteria (con buona pace della Apple)

Inoltre il Phonebloks può essere personalizzato in migliaia di versioni.

Perchè tutto questo si avveri però, quelli di Phonebloks hanno bisogno dell’aiuto dal basso.

C'è bisogno di far conoscere il progetto. L'ora "x" per diffondere l’iniziativa nel mondo sarà il 29 ottobre 2013. 

Per aderire o rilanciare la notizia www.phonebloks.com