www.dolcepiemonte.com

sabato 1 ottobre 2011

FINCANTIERI PER I RIFIUTI

Potrebbe passare anche dalla gestione del ciclo dei rifiuti il rilancio della FINCANTIERI.

E’ stato presentato il 26 settembre 2011, presso la Facoltà di Economia dell’Università di Napoli Federico II, il progetto “Plasmare”, per la realizzazione di impianti su navi costruite dalla FINCANTIERI per il trattamento dei rifiuti solidi urbani. Il progetto è ideato e promosso da Fincantieri attraverso il suo centro di ricerca applicata Cetena (Centro per gli Studi di tecnica navale).

Il progetto “Plasmare”, in fase avanzata di sviluppo, prevede la costruzione di due piattaforme galleggianti non autopropulse da posizionarsi in acque “protette”: la prima dedicata alla ricezione dei rifiuti solidi urbani con produzione di cdr (smaltimento di circa 400 tonnellate al giorno di rifiuti solidi urbani), e la seconda per la gassificazione dello stesso prodotto tramite l’utilizzo di tecnologia al plasma in grado di recuperare energia dal gas di sintesi prodotto.

Il progetto, contribuendo in maniera ECOLOGICA alla soluzione del problema dei rifiuti, offrirebbe evidenti vantaggi: emissioni inquinanti solide e gassose prossime allo zero, tempi di realizzazione brevi, costi di realizzazione ed operativi contenuti e certi, limitato impatto sul territorio grazie alla possibilità di localizzare gli impianti in opportune aree portuali dismesse o abbandonate.

Insomma l'ecologia e il rispetto per la natura potrebbero essere uno sbocco interessante per la FINCANTIERI.

http://ecologia-natura.blogspot.com/

Nessun commento:

Posta un commento