www.dolcepiemonte.com

sabato 20 agosto 2011

LA FUSIONE NUCLEARE

La fusione nucleare fredda è da molti anni quasi una chimera, riuscire a produrre energia nucleare senza le scorie nucleari. Una buona notizia per la natura e l'ecologia.
La grande differenza rispetto alla fissione nucleare è che nella fusione nucleare fredda due nuclei di due atomi si uniscono per crearne di più pesanti.
La fusione nucleare ha il grande vantaggio per la natura di non produrre scorie o radiazioni e per l'economia di essere una fonte di energia praticamente illimitata.
In prima linea questa volta sembra essere proprio la ricerca italiana, in particolare dagli esperimenti del fisico Sergio Focardi e dell'imprenditore Andrea Rossi è nato il  primo catalizzatore in cui verrebbe creata la fusione fredda. I due hanno brevettato la loro scoperta, e a fine 2011 dovrebbe partire la prima "centrale nucleare a fusione" del mondo chiamata E-CAT (Energy Catalizer).
Il progetto risale a 20 anni fa ma con componenti molto meno performanti i risultati erano stati molto deludenti. Oggi invece Focardi e Rossi sarebbero riusciti ad ottenere attraverso la fusione nucleare 200 volte più energia di quella immessa per innescare la fusione.





Qualche perplessità sul progetto esiste perché i due italiani non hanno reso noto tutti i particolari del progetto che è ancora in fase di brevetto internazionale e poi perché Rossi in passato è stato implicato in un progetto (con la società Petroldragon) che avrebbe dovuto convertire i rifiuti in petrolio ma che in realtà non è mai andato a buon fine, facendo anche intervenire la magistratura.

Questa volta però il progetto della fusione nucleare di Rossi e Focardi è stato controllato anche da scienziati svedesi che hanno dichiarato di non aver riscontrato nulla che potesse far pensare a frodi.

http://ecologia-natura.blogspot.com/

Nessun commento:

Posta un commento