venerdì 20 settembre 2019

Missione: rimuovere un miliardo di tonnellate di carbonio dall'atmosfera

La Terraton Initiative incarna un obiettivo specifico: rimuovere 1 miliardo di tonnellate di carbonio dall'atmosfera terrestre. Indigo Agriculture, una società di tecnologia agricola con sede nel Massachusetts, ha fondato e gestisce il progetto. Per raggiungere questo obiettivo, l'iniziativa mira a utilizzare "il fantastico potenziale del suolo sotto i nostri piedi per assorbire 1 miliardo di tonnellate di carbonio atmosferico", afferma David Perry, CEO e direttore di Indigo Agriculture.



La strategia dell'Iniziativa Terraton per la rimozione del carbonio richiede l'uso della terra come strumento per intrappolare il carbonio attraverso il sequestro del carbonio. L'iniziativa sostiene l'agricoltura rigenerativa, che consente alle piante di immagazzinare carbonio nel terreno, rilasciando ossigeno - invece di rilasciare carbonio nell'atmosfera. Perry dice a Food Tank che il sequestro del carbonio rappresenta la "singola cosa più utilizzabile, immediata e conveniente che possiamo fare per influire sui cambiamenti climatici". Secondo Perry, in media l'agricoltura sequestra l'1 percento di carbonio, rispetto alla terra incontaminata, che sequestra dal 3 al 7 percento.

È davvero incoraggiante che abbiamo le capacità. Ora non ci resta che mettere in atto tutti gli incentivi.

"Le pratiche rigenerative possono permetterci di continuare a coltivare la terra, continuare a produrre cibo su di essa, ma restituirci il 3% in più", afferma Perry.
L'iniziativa Terraton lavora per unire investitori, agricoltori, ricercatori scientifici, organizzazioni no profit e imprese dietro un obiettivo comune: attraverso il lavoro collaborativo, l'iniziativa Terraton "si concentrerà su come migliorare la redditività dell'azienda agricola, come migliorare la sostenibilità ambientale e come migliorare la salute dei consumatori ", Dice Perry a Food Tank. La Terraton Initiative ha recentemente avviato un concorso chiamato Terraton Challenge. Gli innovatori competeranno per creare nuovi modi per rimuovere l'anidride carbonica dall'atmosfera. I vincitori riceveranno una sovvenzione di $ 20.000 a BeneficialAg 2020, una conferenza per la tecnologia agricola innovativa ospitata da Indigo Agriculture e 3 milioni di dollari in contratti saranno assegnati per l'implementazione di nuove tecnologie di riduzione del carbonio.

È davvero incoraggiante che abbiamo le capacità. Ora non ci resta che mettere in atto tutti gli incentivi.

L'iniziativa rileva che è necessario condurre ulteriori ricerche sullo stoccaggio del suolo e del carbonio. L'iniziativa collabora con il Rodale Institute, una struttura di ricerca sull'agricoltura biologica e il Soil Health Institute, un centro di ricerca scientifica incentrato sul suolo, per promuovere la riduzione del carbonio. Questa ricerca collaborativa si concentra sulla ricerca di informazioni quali il tasso di assorbimento del suolo dal carbonio o gli effetti che i microbi hanno sul sequestro del carbonio. La ricerca affronta anche l'attività agricola e l'effetto dei suoli arricchiti di carbonio sulla redditività agricola e sulla qualità delle colture.
L'iniziativa lavora con 3,6 milioni di acri di terreno agricolo e diverse organizzazioni no profit per esaminare "quali pratiche massimizzano il sequestro del carbonio nel suolo e massimizzano il tasso di sequestro", afferma Perry a Food Tank.

Per compilare dati utili, l'iniziativa analizza decine di migliaia di aziende agricole per raccogliere dati sul sequestro del carbonio. L'iniziativa rilascerà tutti i suoi dati anonimi per i ricercatori e il pubblico in generale con la speranza che vengano utilizzati per stimolare l'innovazione.

Perry crede che mentre la crisi climatica è spaventosa e spesso può sembrare travolgente, ci sono soluzioni: "È davvero incoraggiante che abbiamo le capacità. Ora non ci resta che mettere in atto tutti gli incentivi per realizzarlo", afferma Perry.

1 commento: